Le mani sul nuovo Drogba: Ausilio si muove in prima persona. Tutti i dettagli…

L’Inter, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, potrebbe avere messo le mani sul nuovo Icardi e più precisamente Victor Osimhen, attaccante nigeriano classe ’98 vincitore della Scarpa d’Oro agli ultimi Mondiali Under 17 disputati in Cile a inizio novembre che in Africa già paragonano a Drogba.

Gli osservatori nerazzurri, infatti, sarebbero stati colpiti dalle ottime prestazioni di Osimhen che con 10 gol messi a segno nelle sette gare della competizione ha stabilito un record. L’attaccante dell’Ultimate Strikers Academy ha convinto per fisicità (è alto già 185 centimetri) mista alla velocità e freddezza sotto porta. Per questo il d.s. Piero Ausilio si è mosso in prima persona e ha preso contatto con l’entourage del giocatore. Un passo che mette i nerazzurri in una buona posizione nella bagarre per arrivare al nuovo gioiellino del calcio internazionale.

Già, perché anche dalla Premier League non mancano certo gli estimatori per il baby attaccante. In Cile c’erano gli scout di Manchester City e United che sono in pressing, mentre è stato smentito un possibile accordo già firmato con il Tottenham. L’unico nodo resta il passaporto da extracomunitario di Osimhen, che impone ai nerazzurri di aspettare ancora un anno (quando compirà 18 anni) per poterlo portare a Milano. Intanto da Corso Vittorio Emanuele continueranno a seguirlo da vicino, in attesa di gennaio 2017. Una lunga attesa, ma all’Inter sono convinti che per il «nuovo Icardi» ne valga la pena.