Le infinite vie del calciomercato

Il Natale è ormai passato, ma noi Interisti siamo ancora in attesa di regali, questa volta non dai nostri giocatori (loro ci hanno già regalato la vittoria del derby), ma dal nostro nuovo presidente. E’ tanto che all’Inter non si compra un grande giocatore, e l’arrivo di Thohir ha fatto nascere nuove speranze. Questi sono giorni di fermento per il consueto mercato di riparazione invernale, son tante le voci che circolano a proposito di acquisti e cessioni varie, ma sulla carta ancora non vi è nulla.

L’idea di vedere il Pocho con la maglia nerazzura, desiderio che noi interisti abbiamo sin dai tempi del suo addio al Napoli, sembra ancora lontana e di improbabile concretizzazione. Il Paris Saint-Germain chiede 25 milioni per cederlo in prestito, cifra impossibile da raggiungere per l’Inter.

Al posto di Lavezzi, sembra più concreta l’idea di prendere in prestito il ventiquattrenne argentino Javier Pastore, per averlo non ci sarebbero problemi a livello economico, ma a livello tattico, Mazzarri infatti vorrebbe nella seconda parte di campionato, giocare con il 3-4-3, ma con questo modulo, il giocatore non renderebbe al massimo.

Un altro nome che in questi giorni si accosta ai nostri colori è quello del ventunenne Erik Lamela, che passato dalla Roma al Tottenham, ha poco spazio per esprimersi e avrebbe il desiderio di tornare a giocare in Italia.

Rimane aperta anche la questione inerente la cessione di Fredy Guarin, l’Inter chiede per cederlo 20 milioni, ai quali il Chelsea non è molto disposto ad arrivare, in più sembra che il Guaro non voglia lasciare Milano, e che voglia dimostrare il suo valore hic et nunc.

C’è poi Radja Nainngolan, a cui l’Inter si interessa da quest’estate, ma il giocatore è tra i desideri anche di Milan, Juventus e da poco anche della Roma.

Tutte le strade sono aperte, tutte le vie ancora possibili, forza Presidente, noi aspettiamo il nostro regalo!