Lazio, Curva vuota a tempo indefinito: protesta shock

Tempi duri per la Lazio, in procinto di perdere la propria fetta di tifo più ‘calda’. La Curva Nord ha deciso di disertare l’Olimpico, un modo per protestare contro le nuove misure di sicurezza stabilite dal prefetto di Roma.

Franco Gabrielli ha voluto di adottare ulteriori restrizioni per migliorare l’ordine pubblico all’interno dell’impianto, motivo per il quale la parte più rappresentativa del popolo biancoceleste non si recherà più allo stadio fino a data da destinarsi.

L’annuncio è arrivato da un esponente del settore attraverso la trasmissione radiofonica ‘I laziali sono qua’, il quale ha spiegato come il non voler assistere ai match casalinghi di Candreva e soci è legato alla chiamata in Questura di un gran numero di tifosi per aver esposto lo striscione “Questa Curva non si divide”.

Lo sciopero era stato già proclamato per il derby dell’8 novembre, ma adesso è stato esteso ad oltranza. Per la squadra di Pioli, dunque, niente spinta della Nord.