Lavezzi per Mancini: si può! Thohir come dodici mesi fa, Ausilio è già al lavoro

Torna il mercato e torna…Ezequiel Lavezzi. L’Inter non si è dimenticata del Pocho e nemmeno l’addio del suo mentore Walter Mazzarri sembra poter scalfire l’attrazione tra il club nerazzurro e l’ex attaccante del Napoli. Della possibilità di Lavezzi all’Inter è tornata a parlare oggi la Gazzetta dello Sport, che disegna uno scenario verosimile.

STILE-HERNANES – Che a Mancini occorrano esterni offensivi è un dato di fatto. La rosa, tarata sul 3-5-2 mazzarriano, non ha una figura di questo tipo. Nella sua prima uscita, il Mancio ha adattato Kovacic a sinistra con ovvi risultati, mentre sull’altra fascia si è sacrificato Palacio. Con un Lavezzi in più, il discorso sarebbe ben diverso. ”Più per giugno che per gennaio, ma nessuno può escludere un altro regalone thohiriano stile-Hernanes al principio dell’anno che verrà – si legge sulla Gazzetta –. L’ex Napoli guadagna 4,5 milioni: l’ipotesi interista, già fatta l’estate scorsa, parte da 3,5 bonus compresi a salire negli anni”.

ESCA CHAMPIONS – Lavezzi, viene riferito, avrebbe una gran voglia di tornare in Italia e l’Inter sarebbe meta gradita. Se né parlato al primo vertice faccia a faccia tra il presidente e l’allenatore. ”Nelle chiacchierate avute con Erick Thohir, Roberto Mancini (carismatico anche nel saper essere convincente in fatto di mercato) ha accennato a questa necessità. Non è stato ovviamente l’argomento principe nei due incontri fra presidente e tecnico, ma di certo il dt Piero Ausilio si è già mosso”, conferma la rosea. Per convincere il Pocho serviranno argomentazioni interessanti. E, al di là dell’aspetto economico, è chiaro che la prospettiva di giocare la Champions sarà determinante.

FONTEfcinternews.it