Lavezzi all’Inter, l’agente a Milano per la trattativa

Un vecchio pallino di Roberto Mancini potrebbe approdare all’Inter nella finestra di mercato invernale. E’ Ezequiel Lavezzi il cui agente, Alejandro Mazzoni, è arrivato a Milano per trattare con il club nerazzurro. Colloqui e contatti sono già in corso da tempo, l’interesse dell’Inter è concreto e per quanto la trattativa resti difficile, le parti sono decise a sedersi ad un tavolo e parlarne.
L’attaccante argentino è in scadenza di contratto col Psg e il ds nerazzurro Piero Ausilio aveva già sondato il terreno con il club francese la scorsa estate. Durante l’amichevole a dicembre in Qatar, poi, c’è stato un altro contatto tra i dirigenti parigini e il presidente Erick Thohir. Lavezzi potrebbe lasciare la Francia già a gennaio, con un indennizzo di 6 milioni di euro alla società rossoblù, oppure a giugno a parametro zero. La situazione contrattuale dell’esterno d’attacco argentino è allettante, ma le tempistiche della trattativa sono legate anche al mercato in uscita.

Il primo obiettivo imposto da Thohir è lo sfoltimento della rosa e sono tanti i giocatori che permetterebbero all’Inter di fare cassa o risparmiare ingenti ingaggi. Fredy Guarin, ad esempio, è corteggiato dai cinesi del Jiangsu Suning che sarebbero disposti ad offrire al colombiano ben 7,5 milioni di euro a stagione. Guarin prende tempo per decidere se accettare la proposta e l’Inter aspetta di capire quanto potrà ricavare dalla vendita del centrocampista. Non solo Guarin, però, perché Ranocchia piace alla Sampdoria, che dovrebbe essere la stessa destinazione di Dodò.