L’arrivo di Thohir anima il mercato: Nainggolan e Verratti, il sogno è Lavezzi

Dopo la firma dell’accordo che ha sancito il passaggio del 70% delle quote dell’Inter da Massimo Moratti a Erick Thohir, i tifosi nerazzurri hanno iniziato a sognare possibili scenari di mercato futuro. La speranza è che il magnate indonesiano possa permettere all’Inter di tornare protagonista sul mercato. Ecco allora spuntare i nomi dei soliti noti, Nainggolan, Fernando ma anche Verratti. Tra questi anche un sogno impossibile, Ezequiel Lavezzi.

Non è un caso se l’Inter che verrà si muoverà soprattutto per cercare di rinforzare il centrocampo. L’asse mediano della squadra nerazzurra è forse il reparto che richiede maggiori modifiche. I nomi che circolano, inoltre, da Verratti, Nainggolan e Fernando dimostrano anche come i nerazzurri vogliano portare avanti quel processo di ringiovanimento della rosa iniziato con gli acquisti di Kovacic, Juan Jesus e Icardi. Gli uomini di mercato dell’Inter, però, sanno quanto sarà difficile riuscire ad accaparrarsi anche solo uno dei nomi che circolano in questo momento: Verratti è stato più volte dichiarato incedibile dal tecnico del PSG, Laurent Blanc, e difficilmente si muoverà da Parigi se non di fronte ad un’offerta irrinunciabile, che potrebbe aggirarsi sui 25-30 milioni. Discorso diverso per Fernando, il brasiliano è in scadenza nel 2014 e potrebbe andare via a zero la prossima estate. Importante, quindi, sarà anticipare la concorrenza degli altri club europei, magari offrendo al Porto i 15 milioni richiesti e portarlo a Milano già a gennaio. Con la firma di Thohir è anche tornato di moda il nome del belga-indonesiano Radja Nainggolan. Il centrocampista del Cagliari è stato nel mirino dei nerazzurri durante tutto il periodo del mercato estivo e, probabilmente, se l’affare tra Moratti e Thohir fosse andato in porto già ad agosto a quest’ora il giocatore vestirebbe già nerazzurro. Anche in questo caso bisognerà superare le concorrenti, tra cui la Juventus, e un ruolo fondamentale per la buona riuscita dell’operazione potrebbe giocarlo proprio il nuovo proprietario dell’Inter, indonesiano come il calciatore. La cifra necessaria per strappare Nainggolan al Cagliari si aggirerebbe sui 18 milioni di euro.

Ma la vera bomba di mercato è rappresentata da un vecchio pallino dell’ex (?) presidente Massimo Moratti, quell’Ezequiel Lavezzi che prima di trasferirsi al Paris Saint Germain è stato molto vicino a firmare per la squadra nerazzurra. L’argentino è da considerare irraggiungibile, sia per l’altissima valutazione, dai 35 ai 40 milioni di euro, sia perché il club di Parigi non ha nessuna intenzione di privarsi di uno dei giocatori migliori che ha in rosa. Una fantasia proibita quella dei tifosi nerazzurri che però, dopo il cambio di proprietà, hanno tutto il diritto di sognare in grande.

Fonte: Sport Mediaset