Lamela-Inter, si può fare!

Sfumato Lavezzi, obiettivo numero uno di Mazzarri ma dichiarato incedibile dal Psg, l’Inter ha virato in maniera decisa verso Erik Lamela. L’ex romanista, che con Villas Boas non è riuscito a trovare spazio, sarebbe pronto a lasciare Londra per trasferirsi a Milano e ricominciare dall’Italia la sua rincorsa ai Mondiali. Il Tottenham, che ha strapagato il giocatore in estate (30mln più 5 di bonus), starebbe valutando l’ipotesi di un prestito.

Il punto di partenza di una trattativa non facile sono i Mondiali. Lamela vuole andare a tutti i costi in Brasile, vuole partecipare alla corsa della sua Argentina alla Coppa del Mondo, ma l’esperienza che sta vivendo in questi mesi a Londra rende tremendamente complicata la realizzazione di questo suo sogno. L’ex romanista, acquisto top dell’estate degli Spurs, ha alla fine messo insieme la miseria di otto presenze in Premier, di cui cinque dopo essere partito dalla panchina. Quindi? Quindi la vita è altrove e altrove, magari, vuole dire Milano.
Mazzarri ha stima di lui, sa che l’argentino ha qualità tecniche importanti ed è capace di svariare su tutto il fronte dell’attacco e, alla bisogna, anche a centrocampo. E’, insomma, un giocatore duttile con il passo adatto a ricoprire una vasta zona di campo e a innescare le ripartenze che piacciono tanto al tecnico toscano. Non è Lavezzi, almeno nella testa di Mazzarri, ma può fare il Lavezzi. Tutto su di lui, quindi, sperando di convincere il Tottenham a lasciarlo partire in prestito perché altra possibilità al momento non esiste. La cifra spesa dagli Spurs in estate per acquistarlo non permette cessioni a prezzi di saldo. Vale la pena, però, provare a permettere a Lamela di rimettersi in gioco in un’altra squadra. In una squadra che lo possa spedire dritto dritto in Brasile…

ATTENZIONE ALL’ATLETICO

Il problema, però, è che Lamela non piace solo all’Inter. Fatto sta che, lo scrive il Mundo Deportivo, sull’argentino ci sarebbe anche l’Atletico Madrid di Pablo Simeone. Il giocatore piace ai Colchoneros che, a differenza dell’Inter, sarebbero pronti ad acquistarlo subito. Resta da capire quanto eventualmente siano disposti a offrire gli spagnoli. Perché il quotidiano catalano parla dell’interesse ma non cita alcuna cifra. Siamo, perciò, ancora ai sondaggi. Un sondaggio che costringerà però l’Inter a una immediata e pratica reazione.

Fonte: sportmediaset.mediaset.it