La rinascita di Hernanes: ottima gara a Verona e ora sotto con il derby

La buona prestazione fornita al Bentegodi ha di fatto rilanciato le quotazioni di Hernanes. Dall’inizio di questa stagione è quasi sempre stato deludente, prova ne sia il fatto che, i suo numeri non sono, fino ad ora, molto esaltanti tanto da far ricredere in molti sul suo valore anche a fronte di un investimento importante 20 milioni (15+3+2 di bonus) per lui.

L’arrivo di Mancini lo ha visto riattivato e no, provato in varie parti di da ala, da trequartista, da punta d’appoggio, da interno. Mini soluzioni con mini risultati.
Il brasiliano non si è mai perso d’animo e anche grazie alla sua costanza negli allenamenti il suo stato di forma è salito moltissimo, tanto che, secondo la Gazzetta dello Sport, si è pure preso i complimenti di tutto lo staff per lo stato di forma (lucida, brillante, pungente) che ha messo in mostra con sempre maggior crescita.

Fino alla gara di Verona in cui ha lottato, spaccato le azioni, dato un occhio al riavvio dell’azione altrui senza mai dimenticare ripartenze e strappi.
Ora, arriva il derby e, complici le squalifiche di Guarin e Brozovic, Hernanes troverà spazio più da interno che in altra collocazione.

FONTEfcinter1908.it