La commozione di Zanetti: “Non potevo chiedere di meglio”

Ai microfoni di Sky Sport al termine di Inter-Livorno, chiusasi sul 2-0, è intervenuto il capitano nerazzurro Javier Zanetti, rientrato oggi dopo la rottura del tendine d’Achille: “Provo una grande emozione perché tornare dopo un infortunio del genere non era facile – ha esordito visibilmente commosso -. Dopo l’operazione dissi che sognavo di giocare almeno una partita davanti ai nostri tifosi e ci sono riuscito. Ringrazio tutti quelli che mi hanno aiutato, dai tifosi ai medici, non voglio dimenticare nessuno. Non potevo chiedere di meglio. Thohir? Il nostro legame con il presidente va oltre, c’è in primis il rapporto umano, merita applausi e anche di più. E’ un passaggio importante ma noi dobbiamo rispondere sempre in campo. Dobbiamo pensare a lottare per qualcosa di importante, poi la classifica dirà dove arriveremo ma con questo spirito possiamo andare lontano”.

Fonte: tuttomercatoweb.com