La Cina prepara la lista nera delle aziende “disonorevoli”: rischia anche Suning?

La notizia arriva dal China Daily, attraverso indiscrezioni arrivate direttamente da fonti governative: argomento la frenata da parte del governo cinese per quanto riguarda gli investimenti esteri. Nello specifico si scrive che il mese prossimo verrà emanata una sorta di lista nera, all’interno della quale saranno elencate le aziende che violeranno le restrizioni statali.

Zhang Huanteng, responsabile della Commissione nazionale per lo sviluppo e le riforme, ha annunciato infatti che “alle aziende citate nella lista non verrà proibito di fare investimenti all’estero, ma verranno punite in quanto considerate disonorevoli nei confronti egli enti regolatori”.

Tutto questo si inserisce nella campagna avviata dal governo contro gli investimenti definiti “irrazionali”, che hanno interessato i settori immobiliare, dell’intrattenimento e quello sportivo. Le aziende che saranno incluse in questa lista nera potrebbero incontrare ulteriori ostacoli per quanto riguarda le offerte e le operazioni di investimento. Tra le aziende finite sotto i riflettori l’articolo cita Dalian Wanda e il gruppo Suning.

Già questa estate, per quanto riguarda il mercato, si è visto quanto l’Inter abbia risentito del nuovo atteggiamento del governo cinese, adesso occorre attendere per capire se qualcosa cambierà ulteriormente. Dal club e dall’azienda filtra però massima tranquillità.