La carica del Mancio “Battiamo la Juventus e arriverà la svolta”

Il countdown per la sfida con la Juventus sta per scadere e Roberto Mancini fissa l’obiettivo: “L’Inter non batte i bianconeri a San Siro dal 2010, spero sia arrivato il nostro momento anche perché con tre punti indirizzeremmo bene tutta la stagione“. Poi su questo strano inizio di serie A per molte big: “Ci sarà bisogno di aspettare 3-4 mesi perché si definiscano i valori ma alla fine la Juve lotterà per il titolo“.

Mancini ha poi spiegato le differenze tra la sua prima Inter e l’attuale: “Qualcosa è cambiato – ha detto alla Bbc -, ora è una società diversa ma rimane un top club e gli obiettivi non cambiano: provare a vincere lo scudetto e qualificarci in Champions League ogni anno. Abbiamo cominciato bene, vogliamo rimanere nelle prime tre fino a fine anno”.

Infine il tecnico di Jesi assicura che la Juve non è da sottovalutare: “Dopo quattro anni di vittorie e avendo perso 3 grossi giocatori si poteva prevedere una partenza difficile: oggi siamo noi secondi, loro a metà classifica ma è un match importante per tutti“.