Krhin torna a fine giugno. Solo allora…

Futuro in bilico, e tutto da decidere, per Rene Krhin: il centrocampista sloveno, classe 1990, ha il contratto in scadenza nel giugno del 2016. Dopo le giovanili nerazzurre, e i quattro anni di prestito al Bologna (64 presenze e un gol), Krhin è rientrato alla base in questa stagione, ma il suo apporto alla causa nerazzurra, con Mazzarri prima e Mancini poi, è stato marginale: 5 presenze totali tra campionato ed Europa League. E così, a fine gennaio, si è deciso per un prestito semestrale oneroso in Spagna, al Cordoba: 6 presenze fino ad oggi in una squadra che sta faticando molto e, al momento, si trova all’ultimo posto della Liga con soli 18 punti.

A fine stagione il giocatore tornerà a Milano e solo allora, sarà deciso il suo futuro: al momento, non ci sono notizie circa un possibile prolungamento o meno dell’attuale contratto e, se l’Inter non dovesse riuscire a centrare almeno l’Europa League, è ipotizzabile che il giocatore, così come altri giovani della rosa, a fronte di una buona offerta, possa lasciare Milano, oppure partire ancora una volta in prestito. Insomma, il destino di più giocatori è legato ai risultati della squadra di Mancini.

FONTEfcinternews.it