Kovacic a rischio cessione

Mateo Kovacic rischia di diventare un caso. Perché, oltre agli attestati di stima e alle belle parole, alle volte bisogna andare oltre. E la posizione del croato, in seno all’Inter, è tutt’altro che buona. Walter Mazzarri, in parte, ha già spiegato come vede il centrocampista, apparso forse troppo acerbo nelle volte in cui è stato chiamato in causa. Ed è per quello che il suo rendimento, ma soprattutto il suo minutaggio, è andato in calando a partire da gennaio in poi, nonostante avesse iniziato da titolare i match con Udinese e Chievo. L’arrivo di Hernanes, la conferma di Guarin, le tante scelte a metà campo (non sempre azzeccate, va detto) rischiano di penalizzarlo oltre modo, perché qualcuno ha già pensato a cederlo all’estero, soprattutto qualora dovesse arrivare un’offerta importante. Kovacic non rischierà la minusvalenza nel prossimo mercato, il Borussia Dortmund ha già fatto sapere di volerlo acquistare – la valutazione è superiore ai 15 milioni di euro, i gialloneri non avrebbero problemi ad offrirli – l’Inter è ancora restia a privarsi di un calciatore che da un momento all’altro potrebbe esplodere.
Va detto però che la storia personale di Mazzarri, soprattutto per quel che riguarda i giovani, è difficilmente decifrabile. Già a Napoli ha avuto qualche difficoltà con gli investimenti più onerosi – basti pensare a Edu Vargas – che poi non si sono subito integrati con la sua filosofia. Pure con l’Inter, per ottenere risultati subito, è difficile cercare di aspettare Kovacic. Che è, sì, ancora un teenager, ma che non riesce a sobbarcarsi l’intero peso di una squadra che sta cercando di ritrovare se stessa dopo anni di risultati non proprio soddisfacenti.

Fonte: tuttomercatoweb.com