Kovacic in regia: esperimento fallito

Mateo Kovacic provato in regia: questo lo spunto più interessante del test di ieri con gli ungheresi dell’Haladas.

“Per la verità, il numero 10 non ha incantato. Ha provato a darsi da fare nel tenere la posizione, quindi lavorando anche in fase di copertura, ma quando si è trattato di avviare l’azione la sua tendenza a tenere il pallone tra i piedi ha finito per rallentare la manovra. La realtà è che in questo momento Kovacic non ha un vero posto in un’Inter, che comunque non ha ancora assunto una fisionomia precisa. Paga senza dubbio la giovane età (compirà 21 anni il prossimo gennaio) e quindi una normale discontinuità, Mancini però vorrebbe che uscisse dal guscio e mostrasse tutta la personalità per compiere il salto di qualità definitivo”, si legge sul Corriere dello Sport.