Kovacic “alla Iniesta”

Nella grande notte di Zanetti ad occupare il proscenio, almeno durante i novanta minuti della sfida contro la Lazio, è stato Mateo Kovacic, autore della sua miglior prestazione da quando indossa la maglia nerazzurra. Tre assist per il croato, abbagliante il suggerimento d’esterno, in verticale, per la rete di Icardi, un passaggio poetico, ‘alla Iniesta’.

Kovacic ha lanciato un messaggio chiaro per il futuro: la nuova Inter non può prescindere dal piccolo numero 10, destinato a diventare uno dei migliori palleggiatori del globo.

Fonte: goal.com