Kovacic ai margini dell’Inter, Trapattoni ci crede: “Mix tra Seedorf e Kakà”

L’avvio di stagione per Kovacic non è stato dei migliori. Tanti i guai fisici, poca la fiduca concessagli da Mazzarri che molto spesso nell’Inter gli ha preferito il più difensivo Taider. Ora però per il croato arriva l’incoronazione made in Trap.

L’ex commissario tecnico dell’Irlanda infatti, intervenuto sulle frequenze di ‘Radio 105’, esalta le qualità di Kovacic: “E’ un giocatore di classe e credo che vada sfruttato al meglio. Oggi come oggi Mazzarri l’ha inserito molto bene nella squadra nerazzurra”.

Quindi Trapattoni ammette: “Non so quanto gli darei dei compiti tattici, perché non lo vedo ancora pronto da quel punto di vista. Se lasciato libero di inventare, sulla trequarti e con grande spazio a disposizione, può essere estremamente pericoloso”.

Infine il buon Trap si lancia in paragoni arditi: “Non vedo ancora un Kovacic alla Pirlo, regista o centromediano metodista. Per le caratteristiche tecniche e il modo di giocare è più un mix fra Kakà e Seedorf. Lui tende spesso al dribbling, ha molta tecnica e grande accelerazione”. I tifosi dell’Inter ci sperano.

Fonte: goal.com