Keita rompe con Pioli e ha l’Inter in testa. Costa…

Venti anni, 64 partite e 10 gol con la Lazio. Keita Balde è un predestinato: Mancini lo sa, ecco perché vorrebbe portarselo all’Inter. Possibile? Sì, secondo la Gazzetta dello Sport. Deluso per l’ennesima esclusione di Pioli (zero minuti in Supercoppa con la Juve), lo spagnolo avrebbe deciso di rompere definitivamente e di chiedere la cessione immediata. “Lotito, che vorrebbe trattenerlo, ha cercato di calmarlo e convincerlo a restare. E ha continuato a farlo ieri, sempre a Shanghai, perché il presidente laziale e qualche giocatore hanno preferito trattenersi un giorno in più nella megalopoli cinese (il resto del gruppo insieme con Pioli è giunto invece a Roma ieri sera).

Ma, nonostante il pressing del patron, Keita non ha cambiato idea”, spiega la rosea. Il prezzo? Tra i 15 e i 18 milioni. “I club interessati non mancano, ce ne sono sia in Italia sia all’estero. Ma in questo momento l’unica seria candidata potrebbe essere l’Inter. Perché Keita è un pupillo di Mancini e perché l’età è gradita in chiave-progetto a lungo raggio. La società nerazzurra sonda ma occhio all’inserimento di qualche club straniero pronto ad offrire una cifra consistente. L’impressione è che se Keita dovesse davvero partire il suo futuro potrebbe avere la tinta nerazzurra”.

FONTEfcinternews.it