Jung all’Inter, ora si può: il costo è abbordabile

Sebastian JungSe è vero che Bacary Sagna preferirebbe restare in Premier League e progettare il suo futuro all’Arsenal o in un’altra squadra oltremanica, è vero anche che – secondo quanto raccolto daFcInterNews.it che ha sondato intermediari attivi tra Italia e Germania – nessuno si stupirebbe se l’Inter virasse il proprio interesse, per ciò che riguarda il ruolo di laterale destro, su Sebastian Jung, classe 1990, in forza all’Eintracht di Francoforte. Jung è stato seguito dagli scout nerazzurri nelle ultime due stagioni con una certa continuità, il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio lo conosce benissimo e il giocatore ha maturato un bel po’ di esperienza nelle ultime stagioni sportive: 103 presenze e quattro gol con i tedeschi dal 2009 ad oggi e 17 gare con l’Under 21 teutonica.

Oggi i tempi potrebbero essere maturi rispetto ad un anno e mezzo fa, quando la società nerazzurra fece qualche sondaggio presso l’entourage del giocatore. Jung, comunque, è vincolato all’Eintracht da un contratto che scadrà nel giugno del 2015 e ha un costo abbordabile e facilmente ammortizzabile negli anni data la giovane età, che si aggira intorno agli 8 milioni di euro. Il profilo è quello giusto: calciatore giovane, ampi margini di miglioramento, esperienza già acquisita. Si aspetta, insomma, che sia la società nerazzurra a farsi viva già a partire dal prossimo mese di aprile, senza aspettare comunque che il giocatore recuperi dall’infortunio (frattura al metacarpo della mano sinistra, ndr), giudicato guaribile nel giro di una settimana/dieci giorni.

Fonte: fcinternews.it