Jonathan: “Sogno il Brasile, ma voglio restare all’estero. Qui all’Inter…”

Quale futuro per Jonathan? L’esterno brasiliano, protagonista di una stagione molto sfortunata, contraddistinta da seri problemi fisici, spiega quale è la sua situazione ai microfoni di Lance!. Cogliendo l’occasione per rivelare un suo desiderio: “Il mio contratto scade il 30 giugno, ma adesso sono libero di firmare un pre-contratto.

Ci sono state alcune speculazioni sul mio conto, ma non c’è ancora nulla di definito. Ovviamente ho il desiderio di tornare in Brasile un giorno, ma non so se è già adesso il momento. Se arriverà qualche proposta, la analizzerò insieme al mio agente. L’idea, però, è quella di restare all’estero. E’ un momento di grande tranquillità per prendere la decisione migliore: prima di ogni cosa sono concentrato sul mio recupero, siamo a fine stagione e dobbiamo agire con cautela. Ma grazie a Dio il recupero procede meglio di quanto mi aspettassi”.

Jonathan fa anche un resoconto di quella che è stata la sua avventura in Italia: “Ho un ottimo rapporto con tutti all’Inter. Ho vissuto grandi momenti e situazioni difficili, ma sono riuscito a superare i vari ostacoli incontrati in questi quattro anni. Sono arrivato a Milano in un momento di transizione, quando gran parte della squadra che ha vinto tutto ha preso altre strade. Ed è una cosa normale. Dopo un periodo di alti e bassi, abbiamo vissuto momenti positivi in alcune stagioni. Io ho avuto bisogno di un po’ di tempo per ambientarmi ma poi sono riuscito ad ottenere i frutti del mio lavoro. L’anno scorso, la stampa pensava che potessi rendermi eleggibile per la Nazionale italiana: il ct ne parlò, ma all’epoca mancava solo una partita prima che facesse la selezione per i Mondiali. Era difficile per me strappare una convocazione solo per una partita per poi andare in Brasile”.

FONTEfcinternews.it