Introiti: Inter in ripresa, quasi preso il Milan. Juve lontana…

Thohir
Thohir

Inizia la faticosissima scalata verso la vetta più alta da raggiungere: quella degli introiti. Thohir evidenzia quotidianamente l’importanza degli aspetti finanziari, non a caso riteneva fondamentale il ritorno in Europa della squadra nerazzurra. Non solo per l’espansione del marchio e per la visibilità che una competizione internazionale garantisce ai club partecipanti, ma anche per gli introiti relativi ai diritti televisivi e al nuovo entusiasmo che i tifosi riversano sulla squadra.

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport confronta i dati relativi agli introiti della passata stagione a quelli dell’anno appena iniziato. L’Inter è in netta ripresa, si passa dai 170 milioni dell’anno scorso ai 190 attuali, i nerazzurri si avvicinano al Milan che senza coppe perde quasi 50 milioni di euro, stabilizzandosi intorno ai 200 milioni di introiti.

Sempre prima la Juventus, che tocca quota 280 milioni, mentre sale anche la Roma, nonostante attualmente sia ancora dietro all’Inter. I giallorossi possono contare su 180 milioni di introiti, contro i 125 che guadagnava nel 2012. In calo il Napoli di De Laurentiis, che passa da 160 milioni a 130. L’entusiasmo dei partenopei non è alle stelle, il mercato carente e l’eliminazione dalla Champions hanno fatto registrare un vertiginoso calo di abbonamenti: attualmente sono 6300 i tagliandi venduti, circa la metà rispetto a quelli della passata stagione in questo stesso periodo. Così il Napoli perde più di 3 milioni di euro dalla vendita degli abbonamenti.

Fonte: fcinter1908.it