Inter verso il derby con entusiamo a mille: Thohir capopopolo e Mancini stratega

L’Inter parte con il piede giusto in campionato, collezionando due vittorie al termine di una campagna acquisti esaltante per il popolo nerazzurro. Roberto Mancini ha avuto i suoi rinforzi ed ora pensa al nuovo 4-3-3 in vista del derby contro il Milan.

Come riportato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, il presidente Thohir non sarà presente a San Siro ma ha voluto caricare l’ambiente nerazzurro in vista della stracittadina con parole pesanti. Il numero uno del club vuole riportare la squadra in Champions League ma non accantona in partenza lo Scudetto.

I tifosi ora credono nel titolo e seguono il proprio presidente rispondendo con entusiasmo anche sulla campagna abbonamenti. Un clima totalmente sereno dunque dopo i primi sei punti conquistati, seppur in extremis contro avversari non di certo irresistibili: un’aria nuova dettata anche da un mercato scintillante, che ha rivoluzionato una squadra con innesti in ogni ruolo.

Nel frattempo sul piano tattico Mancini studia il piano migliore per avere la meglio sui rossoneri di Mihajlovic. Il tecnico jesino potrebbe schierare la sua Inter con un nuovissimo 4-3-3, gettando nella mischia dal primo minuto il nuovo arrivato Perisic e spostando dunque Jovetic sull’esterno, con Icardi al centro dell’attacco.

Un modulo che Mancini aveva in mente già da tempo, che ora sarà reso possibile dagli ultimi innesti di Perisic e Ljajic, con la convinzione che Jovetic possa partire da una posizione più defilata rispetto alle prime due gare di campionato.