L’Inter torna brasiliana: nessun rimpianto ma tanta speranza

Dodò
Dodò

E’ evidente che nessuno in casa giallorossa avrà il minimo rimpianto, a maggior ragione dopo la scintillante prestazione di ieri sera in Champions League, tuttavia il mercato dell’Inter ha portato una lieta sorpresa a Walter Mazzarri e non solo. Josè Rodolfo Pires Ribeiro, semplicemente noto come Dodò, sembra infatti aver beneificiato in maniera particolare del trasferimento che lo ha visto protagonista quest’estate. Il 3-5-2 di Mazzarri ne esalta le qualità a tutto tondo, concedendo libero sfogo alle sue attitudini offensive e disciplinandone allo stesso tempo la tenuta in fase arretrata.

Dopo un precampionato da protagonista, le difficoltà di Torino alla prima giornata avevano fatto sorgere qualche dubbio, spazzato però via dalla roboante vittoria contro il Sassuolo che ha visto l’esterno brasiliano come uno dei principali alfieri della manovra ordinata da Mazzarri. Troppa roba per non essere notata anche Oltre Oceano, ed il commissario tecnico della Seleçao Carlos Dunga non ha perso tempo nell’inserire il nome di Dodò per la prima volta nella lista dei convocati, e tornando a tingere di nero ed azzurro la corsia esterna sudamericana dopo i tempi di Maicon. Senza alcun rimpianto giallorosso, l’Inter ed il Brasile si tengono stretto il loro gioiello.

Fonte: tuttomercatoweb.com