Inter-Torino: Milito ancora out, rientra Cassano

Operazione rientro per Cassano. E’ a Fantantonio che Stramaccioni affida la rincorsa al terzo posto Champions, oggi distante 4 punti. Il barese si è allenato in gruppo alla Pinetina, con la squadra rientrata alla base dopo la doppia trasferta di Roma. Il risentimento muscolare alla coscia sinistra avvertito martedì scorso nel quarto di Coppa Italia contro il Bologna è in via di smaltimento. Ancora non ci sono certezze granitiche sul recupero del barese per il posticipo di domenica a San Siro con il Torino, ma l’ottimismo sembra far capolino. Con tutta probabilità Cassano andrà quanto meno in panchina, con Livaja strafavorito su Rocchi per un posto dal primo minuto. Se Andrea Stramaccioni poi si sentirà sicuro potrebbe gettarlo nella mischia da titolare in coppia con Palacio, ovvero con colui che sta togliendo le castagne dal fuoco ai nerazzurri in attacco (insieme al tuttofare Guarin) con i suoi 14 gol stagionali, di cui tre nelle ultime tre gare ufficiali dell’Inter. In gruppo anche Stankovic, che attende di poter esordire in questa annata sportiva. Ancora a parte, invece, Milito, a causa di un problema al ginocchio sinistro che nel 2013 ha consentito al Principe di giocare solo 6′ lo scorso 12 gennaio al Meazza contro il Pescara, entrando dalla panchina. Inter e Torino tornano ad affrontarsi a San Siro a distanza di quasi quattro anni dall’ultimo precedente: era il 1° febbraio 2009, quando le due squadre pareggiarono 1-1 con reti di Bianchi e Burdisso. I granata non sbancano la Milano nerazzurra da quasi 25 anni, 0-1 il 14 febbraio 1988 in campionato, grazie ad un rigore di Cravero.

Fonte: leggo.it