Inter-Torino, accordo sulla valutazione di Cerci

Parallelamente al mercato in uscita l’Inter lavora anche ai colpi in entrata, l’obiettivo dei nerazzurri è bloccare gli eventuali acquisti ancor prima di fare operazioni in uscita, il tutto per evitare che gli innesti successsivi vengano supervalutati una volta che i meneghini avranno in mano i soldi delle ipotetiche cessioni di Andrea Ranocchia e Fredy Guarin. In tal senso i dirigenti meneghini col Torino avrebbero già trovato un accoro sulla valutazione del cartellino di Alessio Cerci, vero obiettivo per l’attacco diBranca ed Ausilio, col presidente Cairo si tratterà sulla base di 9 milioni per la metà del cartellino dell’azzurro con l’eventualità di inserire nell’affare il prestito di Ishak Belfodil, cheVentura vorrebbe come sostituito del suo numero 11. Il club nerazzurro ora aspetterà il Chelsea e l’offerta giusta per lasciar partire i due giocatori che interessano ai blues, fatta cassa poi ci si fionderà su Cerci, l’attaccante scelto per rilanciare la squadra di Mazzarri.

Fonte: europacalcio.it