Inter su Lavezzi: PSG da convincere

Questa estate è stato vicino, molto vicino. E per gennaio è sicuramente un nome su cui il ds Piero Ausilio sta lavorando. Quasi non c’è sessione di mercato senza il nome di Ezequiel Lavezzi accostato all’ Inter; ve lo abbiamo raccontato una settimana fa su Goal , le conferme sono arrivate dal blitz degli agenti del Pocho in Italia prima del weekend, contatti proprio con l’Inter oltre che con la Juventus.

Ma qual è la situazione? Effettivamente, la Juventus si è informata anche perché in ottimi rapporti con gli agenti dell’argentino, in parte gli stessi di Paulo Dybala. Ma l’Inter ha bisogno di un rinforzo sull’esterno per gennaio e per questo ha approfondito il discorso. A livello tecnico, Roberto Mancini ha inserito nella lista preferenze un’ala di ruolo, visto che Adem Ljajic è un giocatore diverso. E difficilmente verrà riscattato a fine stagione se dovesse andare avanti così.

A livello finanziario ed economico, Lavezzi è un nome più che intrigante e per questo si stanno muovendo in tanti: il suo contratto scade a giugno, è comunitario e prenderlo a un costo basso può diventare un affare. Anche per il bilancio, visto che l’Inter non vuole spendere troppo in modo da caricare le spese sull’ingaggio (per 2 o 3 anni) e non sul costo del cartellino. Operazione intelligente, quindi, seppur per un giocatore non giovanissimo.

Tutto questo ha un senso se il Pocho si potesse prendere davvero a cifre non esagerate, come imporrebbe una logica di mercato di fronte a un calciatore con pochi mesi ancora di contratto e libero a zero dalla prossima stagione. Qui nasce il problema, ovvero il muro del Paris Saint-Germain: nell’estate scorsa, i contatti tra l’Inter e gli agenti di Lavezzi hanno innervosito non poco il PSG che anche per questo ha posto una richiesta da 11/12 milioni per il suo cartellino. Tanti, troppi.

Come troppi sono i 7/8 milioni di euro che pretende per liberare l’ex Napoli a gennaio. Al momento, il problema resta proprio questo: il costo eccessivo rispetto a un cartellino che sarà gratuito a giugno. L’Inter valuterebbe una spesa da 4/5 milioni, non di più per un giocatore in questa situazione. E in questo l’alleato può essere proprio Lavezzi: il PSG infatti ha proposto il rinnovo agli agenti del Pocho, ma la prospettiva di rimanere riserva e con un contratto neanche troppo lungo non alletta l’argentino. Anzi.

Preferirebbe andar via, le offerte non mancano anche dalla Turchia e dalla Spagna dove sono partiti i contatti per lui. E Ausilio? Sa che arrivare a un accordo con Lavezzi è il passo più fattibile, attorno ai 4 milioni fino al 2017, questa l’idea dell’Inter tutto sommato condivisa dall’entourage. Il Pocho vorrebbe un anno di contratto in più, fino al 2018, come qualcuno gli ha già proposto; ma sono ostacoli superabili.

Bisogna però convincere il PSG a cedere per un prezzo inferiore. Anche sfruttando la volontà di Lavezzi. Una vera e propria trattativa partirà tra qualche settimana, con tanta concorrenza e un affare ‘scomodo’ da gestire. Mancini lo vorrebbe, l’Inter lavorerà sul Pocho per gennaio come obiettivo.

Non sarà semplice perché a Parigi hanno alzato il muro. Se non scendesse la valutazione da quei 7/8 milioni allora, ancora per una volta, niente Lavezzi all’Inter. Come andrà a finire? Sarà un lungo inverno…