L’Inter sogna Sanchez, Wenger fa il sentimentale: “Non pensi solo ai soldi, contano…”

L’Arsenal è alle prese con il rinnovo spinoso di Alexis Sanchez. Il cileno, che guadagna 130.000 sterline lorde a settimana, ne vuole più di 200.000 per rinnovare il contratto che scade nel 2018. Le trattative con i Gunners, da parte dell’agente Felicevich, sono iniziate ma non hanno ancora portato alla fumata bianca. E l’Inter sogna di ripotare in Italia el Nino Maravilla.

Sulla sua situazione si è espresso Arsene Wenger, dalle colonne del Guardian: “Mi piacerebbe dire che non si tratti solo di una questione di soldi perché i giocatori a questo livello fanno abbastanza soldi ovunque giochino. Personalmente credo, e forse sono un po’ ingenuo, che queste cose riguardino più l’andare incontro alle esigenze di un calciatore. Credo si tratti più dei valori di un club, delle ambizioni, di come un club rispetti i suoi giocatori. Per cui penso che questi siano ingredienti importanti, che ogni calciatore dovrebbe prendere in considerazione. I soldi sono buoni per tutti ovunque. Oggi le trattative si fanno più con gli agenti che con i calciatori. Siamo in trattative, sì. Sia Sanchez che Ozil sono a 18 mesi dalla scadenza, è normale che stiamo parlando. I calciatori trattano il loro primo contratto ma quando si parla di rinnovo, il 90% dei contratti si tratta solo con gli agenti”.

FONTEfcinter1908.it