L’Inter si prepara a salutare Pirelli: in arrivo una pioggia di soldi da Etihad

Attualmente, è la sponsorizzazione più longeva dell’intera Serie A. Forse, però, ancora per poco. L’Inter si prepara a salutare Pirelli, lo storico main sponsor che compare sulle magliette nerazzurre ormai da vent’anni, dal campionato 1995/96, con ampia soddisfazione di entrambe le parti.

Se ne parlerà al termine della stagione, ovviamente, perché proprio nei prossimi mesi scade un contratto destinato a non essere rinnovato. E al posto di Pirelli, ecco che si fa strada con veemenza la possibilità di una svolta araba: secondo la ‘Gazzetta dello Sport’, a subentrare al colosso dei pneumatici è pronta nientemeno che Etihad.

Se il rapporto venisse concretizzato, dalla prossima stagione la compagnia aerea sborserebbe 25 milioni in 5 anni per vedere il proprio marchio comparire su uno sfondo nerazzurro. Per un totale di 125 milioni da qui al 2020. Le parti sono già al lavoro per trovare un’intesa definitiva, ma non dovrebbero esserci ostacoli di sorta al matrimonio.

L’addio a Pirelli sarebbe la conseguenza di un rapporto ormai non più saldo come nei primi tempi. Come testimoniato dalle parole di Marco Tronchetti Provera, che qualche tempo fa si mostrava particolarmente preoccupato per la fase negativa dell’Inter: “Dovremo capire se le condizioni economiche saranno adeguate ai risultati, ma senza Europa avrebbe poco senso continuare”.

Se veramente Pirelli uscirà di scena al termine di un rapporto ventennale, il medesimo percorso sarebbe compiuto da Massimo Moratti. L’ex presidente, molto amico di Tronchetti Provera e attualmente detentore del 29,4% delle quote societarie, completerebbe così la propria uscita di scena dopo aver passato il timone a Erick Thohir ormai due anni fa.