L’Inter si gode un Palacio travolgente

L’Inter di Mazzarri torna a vincere e risale nelle zone alte del campionato. Merito in gran parte del suo uomo offensivo più rappresentativo in questo momento: Rodrigo Palacio è sempre più decisivo nell’economia nerazzurra con 8 reti messe a segno in questa prima parte di stagione.

Come si legge sulla ‘Gazzetta dello Sport’, l’argentino non aveva mai iniziato così bene: una crescita graduale che parte dai tempi del Genoa. In questa stagione il centravanti ha fatto registrare un goal ogni 92 minuti, mentre in passato il minutaggio era ben diverso, da 123′ a 677′.

Anche la media voto la dice lunga sul rendimento del centravanti sudamericano, che è passato da 6,13 e 6,25 dei primi anni in rossoblù all’attuale 6,7. Una costanza di rendimento eccezionale al servizio della squadra, condita da goal che fioccano in ogni modo: destro, sinistro e persino di pancia. Ora anche Thohir ha capito l’importanza di questo giocatore ed è già pronta una riunione per trattare il rinnovo del contratto, che scade nel 2015.

Intanto in vista della trasferta di Bergamo l’Inter deve ancora fare a meno di Campagnaro, ma potrà riabbracciare finalmente Walter Samuel, che manca dal 17 aprile scorso. Contro l’Atalanta Ranocchia, Rolando, Juan Jesus e Andreolli si giocheranno le altre due maglie. A centrocampo potrebbe rientrare Taider, con Alvarez che torna sulla trequarti e Kovacic che dovrebbe accomodarsi in panchina.

Fonte: goal.com