Inter ora sì che sei giovane! Età media scesa in picchiata, Moratti applaude

Kovacic
Kovacic

Avanti insieme per il bene dell’Inter. Nonostante le naturali differenze di pensiero e alcune evidenti divergenze sulla filosofia manageriale, Massimo Moratti ed Erick Thohir (in rigoroso ordine di anzianità ma non di potere societario) si sono incontrati venerdì scorso a cena. Assieme ad Angelomario hanno fatto il punto della situazione sulla prima ventata di aria fresca messa in atto dal tyccon.

Via alcune figure professionali che in società avevano già dato il massimo (vedi Branca a cui però Moratti era molto affezionato) via i senatori per un vistoso alleggerimento del monte ingaggi e dentro giocatori giovani e di qualità.

Tutto ok per Massimo Moratti che da azionista di minoranza non ha più potere decisionale e che forse, oltre a non aver credito l’allontanamento di un paio di figure, avrebbe voluto dal suo socio un ultimo colpo last minute in avanti. Quel Pocho Lavezzi per intenderci, capace di fare scaldare il cuore ai tifosi.

Tifosi che finalmente, dopo la bellezza di 12 anni, potranno apprezzare una rosa dall’età media inferiore ai 27 anni, proprio quello che aveva chiesto Thohir ad Ausilio. Per l’esattezza siamo a 26,3 media che solo nel biennio 2000-02 risultava più bassa.

Se è vero che il ciclo di successi targato Mancini-Mourinho (fino al 2010-11 con Benitez-Leonardo) era stato scritto da una rosa che andava abbondantemente oltre i 28 anni di media (28,8 nel 2010, 29,8 nel 2011) una ventata di gioventù ci voleva. Juan Jesus, Dodò, Kovacic e Icardi solo il futuro e sono nati tutti negli anni ’90. Che una nuova era stia per cominciare?

Fonte: goal.com