L’ Inter batte la Sampdoria 3 a 2 ed è seconda

Se doveva essere big match quello di sabato contro la Juve, l’Inter doveva vincere questa sera. Così è stato. Sampdoria battuta 3-2 e Stramaccioni accontentato. L’Inter dimostra di essere in buona salute, ma vince solo nel secondo tempo con l’ingresso di Cambiasso che da più qualità alla mediana. Ottima partita del tridente Cassano, Milito, Palacio sempre imprevedibile e prolifico.

Il Match – Sotto una pioggia incessante l’Inter comincia la partita provando a comandare il gioco con un buon possesso palla e con il fraseggio del tridente. Il gioco fatica a decollare e al 20′ la Samp passa con Munari di rapina su una punizione dalla sinistra dopo che Samuel e Ranocchia si ostacolano. Sampdoria in vantaggio un po’ a sorpresa a S.Siro. Alla mezz’ora è ancora 0-1, l’Inter non riesce ad alzare il ritmo e la Samp chiude benissimo le linee.Il centrocampo nerazzurro senza Cambiassio non riesce a trovare qualità. Il primo tempo si chiude con la Sampdoria in vantaggio e l’Inter che rivede i fantasmi del mal di casa di inizio stagione.

Inizia la ripresa, entra subito Cambiasso per Mudingayi. La svolta della partita in due minuti al 5′ Perreira interviene con un ‘fallaccio’ su Berardi l’arbitro non ravvisa, la Sampdoria resta un attimo in dieci con Berardi fuori per le cure. I blucerchiati si disuniscono e si lasciano sorprendere in contropiede, Milito viene imbeccato in area e Costa lo mette giù, rosso e rigore. Milito realizza: 1-1 e inerzia rovesciata. Dopo il gol Berardi viene sostituito da De Silvestri per infortunio.

Ora è un’altra partita con l’Inter perennemente nella trequarti della Sampdoria, al 16′ Milito dribla secco in area e tira, ma il pallone prende il palo a Romero battuto. Al 23′ l’Inter passa in vantaggio, con un contropiede sul calcio d’angolo della Sampdoria, Milito lancia Cassano seguito a rimorchio da Palacio, il barese serve l’argentino che di prima mette un pallone chirurgico sul secondo palo. Gol di Palacio e Inter in vantaggio 2-1.

Al 37′ l’Inter chiude la partita, Nagatomo va via sulla sinistra sul filo del fuorigioco appoggia a Cassano che mette al limite con Guarin che entra in area con il primo tocco e infila Romero sul primo palo: Inter 3 Sampdoria 1. Prima della fine la Samp accorcia le distanze al 94′ con Eder. Il gol vale solo per le statistiche, l’Inter vince 3-2 e sabato sera sfida la Juve, ancora imbattuta nel nuovo stadio, per il big match.

Fonte: MilanoToday.it