Inter-Rapid Vienna: probabili formazioni e diretta tv

L'Inter affronta il Rapid Vienna nel ritorno dei sedicesimi di Europa League: si parte dallo 0-1 dell'andata in favore dei nerazzurri.

Reduce da tre successi di fila, l’Inter si rituffa in Europa League per il secondo atto dei sedicesimi di finale contro il Rapid Vienna, battuto di misura all’andata grazie ad un calcio di rigore realizzato da Lautaro Martinez nel primo tempo.

‘Toro’ schierato al posto dell’ex capitano Mauro Icardi, alle prese con la complicata vicenda che gli è costata la fascia da capitano passata sul braccio di Samir Handanovic, prescelto per questioni di anzianità (fu acquistato dall’Udinese nel 2012).

Nerazzurri che potranno contare su due risultati, la vittoria ed il pareggio: in caso di sconfitta arriverebbe invece un’eliminazione clamorosa, eventualità che i tifosi preferiscono non immaginare nemmeno. Lo 0-1 varrebbe i tempi supplementari.

Oltre al precedente del 14 febbraio, Inter e Rapid Vienna si affrontarono nel primo turno della Coppa UEFA 1990/1991, poi vinta dal club meneghino: il 2-1 degli austriaci venne ribaltato nel ritorno di San Siro con un 3-1 arrivato dopo 120 minuti di battaglia.

Il match tra Inter e Rapid Vienna è in programma per giovedì 21 febbraio alle ore 21 nello scenario di San Siro a Milano. L’arbitro sarà il portoghese Artur Soares Dias.

Inter-Rapid Vienna si potrà seguire su Sky Sport Uno e Sky Sport (canale 252 del satellite). Telecronaca di Fabio Caressa con commento tecnico di Giuseppe Bergomi. Incontro disponibile anche in chiaro su TV8.

PROBABILE FORMAZIONE INTER
Luciano Spalletti ha qualche dubbio di formazione, soprattutto pensando anche alla sfida contro la Sampdoria che attende i nerazzurri in Serie A. Brozovic è squalificato al pari di Skriniar, a far coppia con Vecino sarà il recuperato Borja Valero. Politano pronto ad una maglia dal primo minuto, al pari di Perisic. Lautaro Martinez al posto di Icardi, ormai ex capitano e neanche convocato, al pari di Keita che ancora non è al meglio. Miranda titolare in difesa.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cedric, De Vrij, Miranda, Asamoah; Vecino, Borja Valero; Politano, Nainggolan, Perisic; Lautaro Martinez.