Inter prigioniera di Mazzarri. E poi l’Uefa…

Anche il quotidiano economico Il Sole 24 Ore analizza la tormentata situazione dell’Inter. Secondo il giornale di Via Monte Rosa, la squadra nerazzurra, che continua a latitare sotto il piano del gioco ma anche della voglia, vede nell’oneroso contratto di Walter Mazzarri un grosso ostacolo: “Una società in grosse difficoltà economiche come l’Inter non può permettersi di pagare l’ingaggio di Mazzarri e contemporaneamente quello di un altro allenatore di peso, davvero capace di rivoltare la squadra come un calzino e di far rendere il gruppo oltre il suo reale valore. Non a caso si vocifera di soluzioni ponte, che però sono difficili da trovare anche perché sembra più di un’ipotesi l’approdo di Sinisa Mihajlovic alla Pinetina per la prossima stagione. Quale tecnico accetterebbe una panchina così scomoda per pochi soldi e con la quasi certezza di doversi spostare alla fine del campionato?“, si legge nell’articolo a firma di Mattia Losi.

Oltretutto, c’è da considerare l’ombra della potenziale stangata proveniente dall’Uefa: “Con Erick Thohir e dirigenti vari impegnati allo stremo nel dimostrare la buona volontà di rientro nei parametri Uefa, per ora largamente sforati, che tipo di segnale sarebbe quello di buttare una quantità ingente di denaro nella sostituzione dell’allenatore a nemmeno metà stagione? Una bocciatura da parte dell’Uefa potrebbe avere effetti disastrosi, soprattutto se arrivasse una sanzione (sulla carta possibile) di esclusione dalle competizioni europee per il prossimo anno. A quel punto il bilancio dell’Inter, senza i soldi derivanti dalle competizioni Uefa, sarebbe drasticamente in rosso e aprirebbe scenari da incubo per i tifosi“.

Fonte: fcinternews.it