Inter, piace Bruino Peres: per giugno…

Continua a muoversi il ds dell’Inter Ausilio per anticipare le trattative e portare a Milano ciò che chiede Mancini per rinforzare una squadra che fino ad ora sta facendo bene ma che sul piano del gioco ha dimostrato di poter ancora crescere.

Il tecnico di Jesi vuole un nuovo terzino destro. Sabato Mirabelli (il capo degli osservatori nerazzurri) ha visto Torino-Roma e domenica Sampdoria-Sassuolo. La missione era chiara: seguire Bruno Peres e Vrsaljko. Il brasiliano ha appena prolungato il contratto fino al 2020 con i granata, che lo valutano almeno 15 milioni.

Il ds Ausilio può provarci con la formula del prestito con obbligo di riscatto per anticipare la Roma, anche perché i granata hanno chiesto informazioni su Gnoukouri che potrebbe essere inserito nell’affare secondo il Corriere dello Sport.

La realtà però è molto complicata: infatti il nodo è capire se il Toro accetterà di privarsi di un giocatore tanto importante a metà stagione. In attesa di una risposta l’Inter lo ha osservato dal vivo e, se si aprirà uno spiraglio, è pronta a fare la sua mossa. Molto probabilmente se ne parlerà a giugno.

Oltre al brasiliano e al croato del Sassuolo, le altre alternative sono Meunier (Bruges), Sala (Verona), van der Wiel (PSG), Semedo (Benfica) e Piccini (Betis, ex Fiorentina).