Inter – Parma (3-3) | Pagelle Bauscia

Handanovic: 4,5 – Ieri sera la combina grossa regalando letteralmente il vantaggio al Parma sul finale del primo tempo. SAPONETTA

Campagnaro: 5,5 – Lotta su ogni pallone, anche se con colpe minori, non si salva dal disastro difensivo. AFFANNATO

Ranocchia: 4,5 – Ogni volta che il Parma attacca va in difficoltà. Mezzo voto in più per il salvataggio (casuale) sul tiro di Bibany che evita la sconfitta. TRAVOLTO

Juan Jesus: 4 – Il giocatore brasiliano sembra essere tutto al di fuori di un difensore. Errori di posizionamento e Biabany sembra essere Cristiano Ronaldo. DISASTROSO

Jonathan: 6 – Nel primo tempo macina chilometri sulla fascia regalando l’assist a Palacio. Nel secondo tempo ha un leggero calo ma la sua sostituzione rimane un mistero. INCOMPRESO

Cambiasso: 5 – Lento ed impacciato viene travolto dai centrocampisti ducali e sorpreso da Sansone sul gol del 3 a 3. Potrebbe riscattare la serata realizzando il gol del vantaggio ma da pochi metri spara adosso a Mirante. SRADICATO

Kovacic: 6+ – Alterna belle giocate ad assenze non giustificate. Dimostra comunque di aver piedi “educati” particolarità rara nei suoi colleghi di centrocampo. DISCONTINUO

Alvarez: 5,5 – Lo si vede solo in occasione del cross per il 2 a 2 di Palacio. Per il resto non incide mai risultando estraneo al match. APATICO

Guarin: 6 – Salva la sua prestazione grazie al gol del momentaneo vantaggio. Per il resto prestazione farcita da corse a vuoto ed errori in fase di impostazione. FRENETICO

Zanetti: 5,5 – In difesa contiene bene Biabany ma non spinge mai. FRENATO

Palacio: 8 (migliore in campo) – Oltre a giocare per la squadra correndo come un dannato realizza una doppietta da attaccante puro e offre la sponda per il gol di Guarin. TRASCINATORE

Nagatomo: 6 – Più propositivo di capitan Zanetti e sul finale serve la palla a Cambiasso del possibile 4 a 3. VIVO

Belfodil: 5 – Il giocatore è vero che entra con poca grinta e svogliato ma non è facile entrare subito in partita in un ruolo non suo. IRRISORIO

Mazzarri: 4,5 – In difesa subisce troppo schierando giocatori inadeguati. Nel tentativo di vincere la partita sbaglia i cambi , schiera giocatori fuori ruolo e ridisegna la squadra senza un filo logico. COLPEVOLE