Inter-Palermo 3-1: torna alla vittoria in campionato!

Reduce dalla grande prestazione effettuata contro la Juve in Coppa Italia, l’Inter torna a giocare a S.Siro e scende in campo affrontando il Palermo.

Ci si chiedeva che tipo di Inter sarebbe stata quella di stasera, se quella vista contro la Juve nella gara di andata, ossia deconcentrata, disorganizzata e senza idee, o quella vista nella gara di ritorno, aggressiva, determinata e propositiva.

La risposta arriva dopo soli undici minuti, i nerazzurri iniziano bene il match e si portano subito in vantaggio alla prima occasione utile.

A segnare è Ljajic, il terzo gol in serie A per lui, il quale riceve palla da Perisic e con una strepitosa diagonale la mette in rete.

Prova a reagire il Palermo, ma i nerazzurri sono attenti e non concedono nulla agli avversari.

Al ventiduesimo arriva il gol del raddoppio, segna il capitano Mauro Icardi, gol bellissimo in spaccata su cross di Palacio, il suo dodicesimo gol in questo campionato.

Il Palermo però non si arrende, e a fine primo tempo segna il gol che rischia di riaprire la partita, al 45’ segna Vasquez che la mette alle spalle di Carrizo.

Sul 2-1 dopo un minuto di recupero, le squadre si recano negli spogliatoi.

Inizia con un brivido per l’Inter il secondo tempo, Hocev trova l’imbucata in area, ma fortunatamente Gilardino è distratto e non sfrutta l’occasione.

Al 54’ va di nuovo in rete l’Inter, grazie al gol di testa di Perisic su cross di Icardi.

Dopo il gol il secondo tempo procede in maniera abbastanza equilibrata, con i nerazzurri che fanno la partita, e vanno più volte vicini a segnare il quarto, ed un Palermo passivo.

Dopo 4 minuti di recupero, termina 3-1 il match contro il Palermo, e l’Inter  torna alla vittoria in campionato!

Tolto l’errore, causato da un calo di concentrazione a fine primo tempo che ha permesso al Palermo di segnare, abbiamo assistito ad una bella Inter stasera, magari non strepitosa, ma indubbiamente differente rispetto a quella vista nelle ultime partite di campionato.

Era fondamentale portare a casa il risultato pieno oggi, i tempi iniziano a ridursi, e non possiamo più concederci il lusso di sbagliare ancora in prospettiva Champions.

Bisognerà continuare su questa strada, lavorando duro, e facendo il massimo per poter continuare ad inseguire l’obiettivo terzo posto, la strada, per colpa nostra, è più in salita che mai, ma finchè non sarà matematicamente impossibile raggiungerlo, sperare e provarci è più che lecito.