Inter-Napoli 2-2: Guarin ed Hernanes agguantano il pareggio

Inter-Napoli gol di Guarin
Inter-Napoli gol di Guarin

Alle 20.45 inizia il posticipo del serale di campionato tra Inter e Napoli.

Mazzarri per contrastare la sua ex squadra schiera: Handanovic, Ranocchia,  Vidic, Juan Jesus, Obi, Hernanes, Medel,  Kovacic, Dodò, Palacio ed Icardi.

È una buona Inter quella che scende in campo nei primi minuti di gioco, concentrata e propositiva. Una prima importante occasione da gol arriva al 18′ minuto, ci prova Icardi servito da Kovacic, ma Abiol recupera e mette in corner. Al 23′ un’altra occasione per l’Inter, traversone di Dodò per Icardi, ma l’argentino la sfiora piano e la palla va in out. Al 36′ arriva la prima ammonizione, l’arbitro ammonisce  Hernanes per fallo su Callejon. Al 39′ ancora un’occasione per l’Inter, Hernanes riceve, stoppa e tira, ma la palla colpisce il palo. Al 44′ arriva anche un’ammonizione per Britos per fallo su Palacio. L’arbitro concede infine 1′ di recupero, ma il risultato non cambia, e il primo tempo  termina sullo 0 a 0.

Il secondo tempo si apre con un Napoli diverso rispetto a quello visto durante il primo, un Napoli che prova a rimanere alto. Al 50′ arriva la prima occasione importante per i partenopei, con un palo clamoroso di Insigne che calcia dall’interno dell’area di rigore. Notevole l’azione personale di Hernanes al 55′ che taglia il campo e allarga sulla trequarti per Icardi, il quale prova la conclusione, ma la palla viene murata due volte da Britos. Al 57′ sostituzione per l’Inter, entra Mbaye ed esce Obi. Al 62′ effettua il primo cambio anche Benitez, esce Hamsik ed entra Jorginho. Al 63′ una pericolosa conclusione di Callejon, Handanovic respinge. Al 68′ ancora un cambio per il Napoli, esce Insigne ed entra Mertens. Al 70′ gli animi si scaldano, Higuain si lamenta per una trattenuta di Vidic e viene ammonito per proteste, in panchina viene espulso Pecchia, e un minuto dopo viene ammonito anche Jorginho. Al 75′ viene effettuato l’ultimo cambio per gli azzurri, entra Ghoulam, ed esce Britos. Al 78′ si sblocca la partita e il Napoli passa in vantaggio, l’azione nasce da una rimessa laterale di Ghoulam, Vidic sbaglia l’intervento di testa prolungando per Callejon lasciato solo da Dodò, che segna. Mazzarri fa dunque uscire Medel, e mette in campo Guarin. Cambio super azzeccato, visto che dopo un minuto dalla sua entrata il colombiano segna. Viene ammonito anche Juan Jesus. Al 90′, ancora Callejon che riporta in vantaggio il Napoli, servito da Lopes sulla destra. Ma l’Inter risponde di nuovo immediatamente, al 91′ Hernanes si lancia su un traversone, di testa riesce a trovare l’angolo e la mette dentro.

Con il ritrovato vantaggio nerazzurro, termina il match, dopo le sconfitte con Cagliari e Fiorentina, l’Inter si riprende (anche se non come ci si aspettava) e porta a casa un punto importante.