Inter mai così sudamericana

Il graduale rinnovamento dell’Inter passa per il Sudamerica: i nerazzurri hanno raggiunto quota 13 giocatori provenienti da oltre oceano e stabiliscono così il record nei cinque maggiori campionati europei. In Serie A scavalcato il Catania, che deteneva il primato da diversi anni.
Come riporta ‘Il Corriere dello Sport’, il Catania ha perso il primato italiano a causa di alcune cessioni, soprattutto di calciatori argentini, che rappresentavano la colonia principale del club siciliano. In casa nerazzurra sono partiti i tre brasiliani Julio Cesar, Maicon e Lucio, ma sono sempre tre i giocatori carioca: si tratta dei giovani Coutinho, Jonathan e Juan Jesus.

La lingua più parlata ad Appiano Gentile è lo spagnolo, con argentini, uruguaiani e colombiani. Se n’è andato l’argentino Zarate ma è stato rimpiazzato da Silvestre e Palacio. Al posto di Forlan sono arrivati i due uruguaiani Gargano e Pereira, oltre al colombiano Guarin che era già arrivato a gennaio. Nel Catania invece se ne sono andati Maxi Lopez, Ledesma, Llama e Carrizo, oltre al brasiliano Wellington e Seymour ed ecco che il primato cambia colore. La Roma fa un balzo in avanti e si piazza sul terzo gradino del podio, grazie agli acquisti dei brasiliani Castan, Dodo e Marquinhos, ai quali si aggiungono il paraguaiano Piris e l’uruguaiano Goicoechea.

In ambito europeo nessuno vanta così tanti sudamericani come i nerazzurri. Nella Liga la squadra che si avvicina maggiormente è il Malaga con 9 giocatori: i brasiliani Weligton e Julio Baptista, gli argentini Caballero, Demichelis, Buonanotte e Saviola, il paraguaiano Santa Cruz, l’uruguaiano Fernandez ed il cileno Iturra. Seguono l’Atletico Madrid ed il Valencia con 7 giocatori.

In Francia è il Paris Saint Germain dello sceicco la squadra più sudamericana con 7 elementi, tra i quali spiccano i brasiliani Thiago Silva, Nenè, Alex e Maxwell, affiancati dagli argentini Pastore e Lavezzi e l’uruguaiano Lugano. In Inghilterra le due squadre di Manchester si fermano a 4 giocatori a testa, con il City che vanta il trio argentino Zabaleta-Tevez-Aguero, mentre lo United schiera i brasiliani Rafare e Anderson, oltre all’ecuadoregno Valencia. Anche il Liverpool si piazza a quota 4 con Doni, Lucas Leiva, Suarez e Coates.

In Germania infine, il primato è detenuto dal Wolfsburg con 5 elementi: si tratta della colonia brasiliana formata da Felipe, Naldo, Fagner, Josuè e Diego.

Fonte: goal.com