Inter-Livorno: ultime notizie

Il Livorno si approccia alla trasferta di Milano con l’entusiasmo alle stelle dopo il grande successo interno colto contro l’Atalanta, unito però alla consapevolezza che espugnare San Siro sarebbe un miracolo sportivo, una impresa da leggenda e anche una bestemmia statistica. Rivedendo infatti la storia della sfida tra le due compagini, bisogna risalire agli anni ’40 per trovare un risultato che arrida ai labronici, sconfitto da ormai quasi sessant’anni regolarmente quando di fronte c’è il nerazzurro meneghino. Nicola proverà a sovvertire la tradizione, ma per farlo sarà necessario fermare il terribile duo offensivo nerazzurro Palacio-Alvarez, 11 gol in due nelle prime 11 giornate di campionate e senza mezza difesa titolare sarà un compito a dir poco arduo.

COME ARRIVA L’INTER – Problemi in difesa anche per Mazzarri, che oltre alla ormai lunga assenza di Campagnaro, deve rinunciare anche all’intoccabile Juan Jesus per la sfida interna di domani: il centrale brasiliano, l’unico a non aver saltato neanche un minuto nelle prime 11 giornate, salterà la gara di San Siro per squalifica. Davanti, dopo aver provato senza successo Kovacic e Guarin al fianco di Palacio, Mazzarri torna all’antico e schiera la certezza Alavrez.

COME ARRIVA IL LIVORNO – Pessime nuove in difesa per Nicola arrivano dal giudice sportivo, che ha fermato per un turno sia Coda che Rinaudo in seguito alla quarta ammonizione stagionale, da entrambi rimediata contro l’Atalanta. Inevitabile il rientro di Emerson al centro della retroguardia, completata da Ceccherini e dall’argentino Valentini, che ritroverà dunque il campo a due mesi dall’ultima presenza. Davanti Siligardi è favorito su Emeghara per far coppia con l’intoccabile Paulinho.

Fonte: tuttomercatoweb.com