Inter – Lille (2-1) | Pagelle Bauscia

  • 6CastellazziCASTELLONE Attento e puntuale. Da tranquillità alla retroguardia neroazzurra. Incolpevole sul gol. SICURO
  • 6SamuelTHE WALL Una serata da “the wall”. In difesa un vero incubo per gli attacchi francesi e decisivo anche in attacco.RISPOLVERATO
  • 8ZanettiEl Traktor Impressionante. Dalla sua parte non passa nessuno, il mister francese ogni 20 minuti spedisce su quella fascia un uomo diverso ma viene rispedito regolarmente al mittente. E da vero capitano si occupa anche di offrire l’assist a Milito per farlo sbloccare. STANDING OVATION
  • 5,5LucioIl Ministro della Difesa Con il vero Samuel a suo fianco passa una serata tranquilla anche se un suo liscio fa passare 10 minuti di ansia al popolo neroazzurro. SVAGATO
  • 6ChivuChris Da terzino sinistro fa sicuramente meno danni che da centrale. Concede poco anche se limita le discese offensive. TRANQUILLO
  • 6,5CambiassoCuchu Con Thiago Motta a suo fianco si può dedicare a quello che fa meglio: pressare e raddoppiare in mezzo al campo anullando l’intero centrocampo avversario. METRONOMO
  • 6StankovicDeki Se Motta ci mette la testa, Cambiasso la corsa lui mette i muscoli e la grinta ottenendo un mix perfetto per il centrocampo. GRINTOSO
  • 5SneijderIl Cecchino di Utrecth Una delle poche note negative della serata. Mai uno spunto e difficoltà anche nelle giocate più semplici. Ha l’alibi di giocare non al meglio. IMPALPABILE
  • 6MilitoIl Principe Sufficienza strappata grazie al gol che si spera abbia spazzato via la “nuvoletta di fantozzi” che gravita sulla sua testa da almeno 1 anno. Da non credere il gol fallito ad inizio ripresa. SBLOCCATO
  • 6,5ZarateZARATE KID Si sbatte e corre per tutta la partita. Se imparerà a passare qualche volta di più la palla e ad essere più cattivo alla conclusione diventerà un campione. VIVACE
  • 6PazziniIL PAZZO 10 minuti in campo con il compito di tenere la palla per far salire la squadra e guadagnarsi qualche fallo per far passare il tempo. COUNTDOWN
  • 6AlvarezRICKY MARAVILLA Qualche buon spunto sulla fascia , una conclusione alta ma da l’impressione di avere nelle sue corde un unica finta. Ranieri “scommette” su di lui ma sembra ancora troppo timido. VOLENTEROSO
  • 6,5RanieriIL LORD Fosse per lui giocherebbe sempre in europa dove ottiente la terza vittoria consecutiva. Bravo e psicologo a non sostituire Milito nel momento più difficile, cambio che avrebbe tagliato le gambe all’attaccante argentino. MISTER EUROPA
  • Pagelle curate da Simone Trenti – The Bek