Inter-Lazio 1-2: la Lazio batte l’Inter, ma i nerazzurri rimangono in vetta alla classifica.

Inter-Lazio è stato l’ultimo incontro di questo 2015, sarebbe dovuta essere la partita che ci avrebbe fatto concludere l’anno in bellezza, e invece la vittoria proprio stasera non è arrivata.

Ci si aspettava un inizio determinato ed aggressivo, e invece è partita in modo un po’ distratto l’Inter. Subito al primo minuto una leggerezza di Handanovic, il quale, in fase di rinvio controlla male con i piedi e regala quasi una palla gol a Matri.

Passano solo cinque minuti, e a confermare l’inizio pessimo dei nerazzurri arriva il gol della Lazio, segna su corner Candreva, ipnotizzando Handanovic.

Il primo tempo prosegue in maniera non esaltante e confusa, la Lazio pressa, e l’Inter non riesce a trovare nè spazi, nè la concentrazione adatta per svoltare la partita.
Dopo il gol, neanche la Lazio crea poi altre occasioni, e la prima frazione di gioco termina sullo 0-1.

Il secondo tempo incomincia senza cambi, ma con un’Inter leggermente migliorata rispetto a quella vista durante il primo tempo.

Al 57′ escono Jovetic e Biabiany, ed entrano Brozovic e Ljajic.
L’Inter continua a crescere, e finalmente al 60′ riesce a trovare il gol del pareggio, la mette in rete il capitano Mauro Icardi.
Al 73′ ci provano ancora i nerazzurri con la girata di Perisic sul traversone di Brozovic, ma il gol del vantaggio non arriva.

La situazione precipita poi al minuto 87, ciò che di buono i nerazzurri avevano costruito durante il secondo tempo, viene vanificato da Felipe Melo che commette fallo su Milinkovic, ed è rigore per la Lazio.
Ad andare sul dischetto è Candreva, Handanovic para il rigore, ma sulla respinta la palla termina sui piedi del giocatore biancoceleste che la mette in rete, segnando il gol del 2 zero.

All’89’ l’Inter rimane in 10, Melo viene espulso per un brutto fallo commesso su Biglia, ed è caos, dopo solo due minuti, arriva un’altra espulsione, questa volta per la Lazio, a lasciare il campo per i biancocelesti è Milinkovic.

L’arbitro concede 5′ di recupero, ma non bastano ai nerazzurri per salvare il risultato.

La partita termina 1-2, e l’Inter chiude il suo 2015 a quota 36 punti, lo fa restando sempre in vetta alla classifica, ma con un solo punto di distacco rispetto a Napoli e Fiorentina.
Avrebbe potuto farlo con il botto finale, portando a casa 3 punti anche in questa serata, e invece dovremmo accontentarci di quanto fatto nelle partite precedenti.
Noi tifosi però al di là del risultato di questa sera, non possiamo assolutamente lamentarci, abbiamo assistito in questa fase iniziale del campionato ad una bella Inter, una squadra solida, affiatata, lontana anni luce dall’Inter degli scorsi anni, pronta a tornare tra le big, e a far di nuovo paura. “Andiamo in vacanza” dunque con una sola speranza ed un solo desiderio, che il 2016 continui sulla scia delle vittorie di questa prima fase di campionato, e che la squadra cresca e migliori ancora di più.