Inter, la sosta servirà per ricaricare le batterie

I quindici giorni di pausa saranno salutari per il gruppo nerazzurro

L’Inter che vince ma non convince, per la prima volta in stagione, contro il Livorno, arriva alla sosta per gli impegni delle nazionali nel modo migliore, con tre vittorie ed un pareggio nelle ultime quattro partite di campionato, ed accoglie lo stop del campionato in maniera positiva.

Nella gara di ieri sera i ragazzi di mister Mazzarri non hanno espresso il solito calcio tutto corsa e grinta offrendo un prestazione tutt’altro che entusiasmante, per merito anche degli avversari ben messi in campo dal tecnicoNicola, dimostrando un appannamento fisico che con quindici giorni di soli allenamenti davanti ora si potrà risollevare.

Oltre a ritrovare la solita brillantezza le prossime due settimane serviranno allo staff medico interista per recuperare alcuni elementi che negli ultimi tempi sono stati indisponibili e riconsegnarli al tecnico toscano, se non tra 15 giorni per la partita col Bologna magari per la gara che seguirà con la Sampdoria.

Da Milito ad Icardi, passando per lo stesso Zanetti che ora avrà il tempo per ultimare il suo recupero fisico,Mazzarri conta di poter aggiungere frecce al proprio arco alla ripresa, sperando di poter contare anche suCampagnaro che risponderà alla convocazione della sua nazionale ma per via dei suoi fastidi muscolari potrebbe essere rispedito a casa dopo i controlli di rito.

Fonte_ europacalcio.it