Inter in Brasile per Lucas e Paulinho

Ausilio vola in Brasile e i tifosi dell’Inter sono autorizzati a sognare. La missione del direttore sportivo nerazzurro è di gettare le basi per portare a casa due giocatori: Lucas e Paulinho. Il primo è il vero sogno del presidente Moratti che, perso Lavezzi finito al Psg, vede in lui l’elemento ideale per ringiovanire e dare qualità al reparto offensivo. La trattativa non si annuncia però affatto facile, perché il giovane talento del San Paolo costa parecchio (almeno 25 milioni) ed è seguito da altri importanti club europei come Real Madrid, Chelsea e Manchester United. L’intervento dello sponsor Pirelli può aiutare l’assalto al ragazzo classe 1992, che giocherà le Olimpiadi di Londra 2012.

Più in discesa e con meno ostacoli è invece la corsa a Paulinho, che ha appena vinto la Coppa Libertadores con il Corinthians. Richiesto dai russi del Cska Mosca, il giocatore ha già espresso la propria preferenza per l’Italia. In alternativa l’Inter resta vigile su un altro centrocampista brasiliano, Fernando del Porto, che Villas Boas porterebbe volentieri al Tottenham. Sullo sfondo resta poi il nome di Mudingayi del Bologna, già bloccato dai nerazzurri.

Nonostante l’addio di Lucio andato alla Juve e le possibili partenze di Maicon (Chelsea) e Julio Cesar (non convocato per il ritiro estivo), in casa Inter ci sono altri brasiliani più giovani: Jonathan e Coutinho sono rientrati dai prestiti a Parma ed Espanyol, mentre il difensore Juan Jesus potrebbe andare via in prestito a ‘farsi le ossa’. Percorso inverso per l’attaccante uruguaiano Forlan, che è pronto a dire sì all’Internacional di Porto Alegre dopo aver definito la rescissione del contratto. Pazzini è stato offerto alla Sampdoria, che sarebbe disposta a riaccoglierlo, ma c’è da superare l’ostacolo del suo ingaggio da due milioni e mezzo di euro netti a stagione.

Fonte: calciomercato.com