Inter-Frosinone 4-0: nerazzurri in vetta alla classifica

Alle 20.48 inizia il match tra Inter e Frosinone,  partita che inizia subito in maniera aggressiva da parte dei nerazzurri i quali mostrano sin dall’inizio di voler fare di tutto per portare a casa i tre punti, indispensabili per tornare in vetta alla classifica.

Inizia altrettanto presto la partita di Handanovic,  il quale si rende protagonista al sesto minuto di una splendida parata sulla conclusione di Soddimo. Come al solito dopo i minuti iniziali, i ritmi calano,  permettendo ai giocatori del Frosinone di prender coraggio.

I nerazzurri però nonostante un po’ di sufficienza mostrata dopo i minuti di aggressività iniziali,  sbloccano la partita al 29’ grazie al gol di Biabiany, il quale sulla respinta di Leali al tiro di Ljajic, ne approfitta e mette la palla in rete.

Il primo tempo si conclude con il vantaggio nerazzurro e alle 21.33,  le squadre si recano negli spogliatoi.

La ripresa inizia con uno scatenato Biabiany che prova dopo uno scambio con Icardi a regalare all’Inter il gol del  raddoppio, ma la palla termina fuori di poco.

Raddoppio che arriva qualche minuto dopo,  al 53’ segna il capitano Mauro Icardi, grazie ad una splendida azione predisposta da Adem Ljajic.

Dopo il secondo gol solo Inter,  il Frosinone non riesce a reagire e il secondo tempo procede senza particolari problemi per i nerazzurri.

Procede in maniera così tranquilla, che per la prima volta in questo campionato arriva anche il terzo gol, sul tacco di Jovetic la mette in rete Murillo, e quella che sembrava essere la rete che avrebbe chiuso la partita, si trasforma invece solo nel gol d’anticipo per un finale ancora più bello. Al 91′ infatti segna anche Brozovic, chiudendo definitivamente il match al Meazza.

La partita termina 4-0, l’Inter porta a casa i tre punti, e stavolta per il dispiacere di chi non potrà ricamarci su domani mattina, lo fa non con il nostro affezionato “1-0”.
Un risultato che ci riporta dritti, e soli, in vetta alla classifica, e che ci fa apprezzare sino in fondo il ritorno del Campionato.

Per stasera dunque possiamo goderci questa vittoria,  per parlare di “crisi Inter” ci sarà sicuramente tempo.