Inter-Empoli: Gagliardini e Kondogbia in pressing alto. La mossa di Pioli…

Pur senza una dote di 27 dei 37 gol realizzati, l’Inter ha battuto l’Empoli per 2-0 e può continuare a coltivare il sogno Champions. Pioli temeva le ripartenze dei toscani, ma ha comunque alzato il baricentro chiedendo ai due centrocampisti centrali, Gagliardini e Kondogbia, di andare a pressare alti per riconquistare la palla nella metà campo avversaria e innescare Joao Mario ed Eder, spesso in linea dietro Palacio. Il piano gara del tecnico di Parma si è rivelato vincente perché gli azzurri non sono quasi mai riusciti a impensierire i padroni di casa (solo un tiro di El Kaddouri nei primi 45′) e la loro difesa è stata costretta ad abbassarsi fino al limite dell’area allungando inevitabilmente la squadra. L’Inter invece è stata corta, compatta, ha fatto circolare velocemente il pallone grazie a Medel perno centrale della linea a 3 e ha sfondato a destra con Candreva che, anche prima del gol del raddoppio, ha crossato bene più volte e messo in chiara difficoltà Dimarco.

FONTEfcinter1908.it