L’Inter dichiara guerra alle spie

Massimo Moratti ha dato il via libera a un progetto tanto desiderato da Andrea Stramaccioni: l’installazione di una ventina di palloni gonfiabili intorno ai campi nuovi (realizzati ai tempi di Mourinho) della Pinetina . L’obiettivo è strategico, le strutture diventeranno uno schermo per impedire ai curiosi di guardare cosa sta provando l’allenatore interista. Infatti ad Appiano Gentile c’è il timore che qualche squadra invii osservatori per carpire i segreti tattici dell’Inter.

La crociata “anti spie”, come ricorda Tuttosport, risale ai tempi di Mourinho (ma anche Mancini si lamentò più volte in tal senso) che vide giornalisti arrampicati sugli alberi per scoprire quale formazione schierasse in allenamento. Stramaccioni tiene molto ai proprio schemi, soprattutto quelli su palla inattiva (come dimostra il primo gol segnato al Napoli) ed è di una settimana fa l’ultimo allarme in tal senso: i nerazzurri temono che gli osservatori di altre squadre possano sfruttare la “vulnerabiità” della Pinetina.

Con questi parallelepipedi alti circa tre metri e larghi due e che saranno installati entro fine gennaio, l’Inter vuole risolvere definitivamente il problema. La scelta è caduta su palloni gonfiabili per evitare conflitti con le autorità, essendo l’area sottoposta a rigidi vincoli in merito alla costruzione di strutture fisse.

Fonte: Sport Mediaset