L’Inter del “futuro” in mano a Zeman…

Zdenek ZemanIeri è stato presentato Zdenek Zeman a Cagliari ed è stata una giornata importante anche per l’Inter. Il tecnico boemo con ogni probabilità avrà a disposizione molti elementi ex canterani nerazzurri: avrà la responsabilità di farli crescere e maturare un po’ come con Verratti, Immobile e Insigne a Pescara.

Per i rossoblù già si parla di mercato in entrata. Stando a quanto riferisce Gianluca Di Marzio, esperto di mercato Sky, si starebbero intensificando i contatti fra la società di Giulini e la dirigenza nerazzurra. Nei giorni scorsi ci sarebbe stato un incontro con l’Inter per discutere di Longo, Crisetig (anche se il Chievo è in netto vantaggio), Di Gennaro e Botta. Soprattutto l’attaccante Samuele Longo, dopo una stagione non esaltante passata tra Verona e la Spagna vuole rilanciarsi e con Zeman può imparare molto e mettersi in luce. Del resto l’ex primavera nerazzurro è una priorità per il Cagliari e i rapporti sono buoni con l’Inter. I sardi sono in vantaggio sulla concorrenza. Piace molto anche Ruben Botta per tecnica e velocità.

Ma il legame tra Inter e Cagliari non finisce qui: nelle ultimissime ore anche altri due nomi ex primavera nerazzurri sono stati accostati al Cagliari: Simone Benedetti, difensore classe 1992, e Alessandro Capello, appena tornato a Bologna dopo l’esperienza in primavera nerazzurra, deve chiudere nuovamente le valige per trasferirsi a Cagliari da Zdenek Zeman. L’attaccante classe 1995 arriverà a Zemanlandia a titolo defnitivo.
Viste le quasi certe partenze di Ibarbo e Pinilla per l’attacco dei sardi resta sempre un obiettivo anche Matteo Mancosu del Trapani.

Fonte: europacalcio.it