Inter-Chievo 1-0: i nerazzurri ritrovano la vittoria!

A soli quattro giorni di distanza dalla disfatta del Derby, l’Inter scende nuovamente in campo al Meazza per affrontare il Chievo.

Nonostante gli umori non siano dei migliori, e la delusione post 3-0 contro i cugini sia ancora tanta, i tifosi fanno sentire ugualmente la loro vicinanza alla squadra, chiedendo però ai giocatori prestazioni degne della maglia che indossano, “sostegno totale, ma la nostra maglia dovete onorare”, questo il contenuto dello striscione esposto al primo anello verde.

Inizia bene il match per l’Inter, la prima occasione arriva all’ottavo minuto, con Eder che colpisce in anticipo su Spolli, ma Seculin c’è, ci riprovano a distanza di cinque minuti i nerazzurri, con un tiro, questa volta di Icardi, ma Seculin respinge nuovamente con un’ottima parata, così come anche al 21’, in cui interviene per la terza volta su Kondogbia.

Costruisce tanto l’Inter, e le occasioni da gol non mancano neanche nei minuti successivi al ventunesimo, ci provano Brozovic, due volte Eder, e Telles, ma tra traverse e palle che finiscono alte, il gol non arriva.

Finisce senza recupero il primo tempo, le squadre si recano negli spogliatoi sullo 0-0.

Inizia il secondo tempo, e sono sempre i nerazzurri ad essere protagonisti del match, dopo soli tre minuti arriva finalmente, dopo le tante occasioni del primo tempo, il gol, a segnare è Mauro Icardi che mette in rete il suo cinquantesimo gol in serie A e porta l’Inter in vantaggio.

Anche nella ripresa proprio come nel primo tempo, crea tanto l’Inter, davvero innumerevoli le occasioni da gol, ma il raddoppio fatica ad arrivare e il risultato rimane in bilico sino al fischio finale dando sempre l’impressione che tutto possa cambiare da un momento all’altro.

Dopo tre minuti di recupero il match termina sull’1-0, e i nerazzurri tornano alla vittoria.

Inutile dire che in questa partita era assolutamente vietato sbagliare, che l’unico risultato possibile era la vittoria, che di quanto di buono si era costruito dall’inizio del campionato sino a venti giorni fa si era buttato via già troppo, bisognava rialzarsi e bisognava farlo oggi, e così, neanche tanto fortunatamente è stato.

L’Inter porta dunque a casa i tre punti, e cancella un po’ l’amarezza di sabato sera, ma ci vorrà molto di più di quanto visto nella partita odierna, per tornare in vetta e per tornare a competere con le altre squadre che hanno ormai scalato la classifica grazie anche ai nostri errori, errori che ormai non possiamo più concederci il lusso di commettere.