Ieri la Juventus ha salutato anche ufficialmente Paulo Dybala, ma l’argentino resta con il futuro tutto da decifrare. Dopo i contatti fitti con l’Inter, la Joya potrebbe diventare un’opzione per il Milan, ma la partita è ancora apertissima.

“La corte dell’Inter è scattata praticamente all’indomani della rottura con la Juve e Paulo ha ricambiato le attenzioni: da aprile a oggi ci sono stati ammiccamenti, allusioni, incontri e uscite allo scoperto, compresa ovviamente un’offerta ufficiale per lo svincolato di lusso della Serie A – ricostruisce la Gazzetta dello Sport -. L’Inter ha messo sul piatto 5 milioni a stagione più uno di bonus legati alle presenze, ma ha chiesto tempo. Tempo per fare spazio a Dybala: con l’arrivo di Lukaku, l’attacco di Inzaghi è iper affollato e va sfoltito per ragioni tecniche e di bilancio”. Quest’attesa ha fatto crescere l’incertezza per la buona riuscita dell’affare e allora l’argentino, che aveva sposato il progetto nerazzurro, ora è in bilico. Ci sarebbe l’opzione Milan, sulla carta, ma il club rossonero non potrebbe arrivare all’offerta economica fatta dai cugini. E in casa rossonera il dibattito su Dybala riguarda anche l’aspetto tattico: Dybala è un attaccante, una splendida seconda punta, e non un trequartista di raccordo, ossia la figura che manca a Pioli.

“Se Maldini e Massara saranno convinti che l’alchimia possa funzionare, allora si passerà all’azione. Inter permettendo, naturalmente”, scrive la rosea. Ma anche i tempi contano e Dybala non vuole più aspettare.

FONTEfcinternews.it