Inter-Cesena (2-1) | Pagelle Bauscia

  • 6CastellazziCastelloneInoperoso nel primo tempo, nel secondo Iaquinta non inquadra mai la porta e sul gol è ingannato dalla deviazione di Nagatomo. INCOLPEVOLE
  • 6MaiconIl ColossoAccompagna con continuità ,soprattutto nel 1° tempo, l’azione sull’out di destra. VIVO
  • 6RanocchiaRanaContro il fantasma di Mutu nessun problema, Iaquinta lo fa soffrire di più. ANSIOSO
  • 6LucioIl Ministro della DifesaProtagonista di alcune incursioni avanzate, dietro soffre poco. AVANZATO
  • 6,5NagatomoBomba NagatomicaSfiora il gol nel primo tempo, fa avanti ed indietro sulla fascia sinistra, sfortunato sulla conclusioni di Ceccarelli. INESAURIBILE
  • 6,5ObiObi Wan KenobiCorsa, energia e ha il merito di trovare l’utilissimo gol per l’immediato pareggio dell’Inter. DINAMICO
  • 6,5GuarinIl GiaguaroDopo un brutto primo tempo farcito da moltissimi errori, nel secondo si riprende ed offre un assist al bacio a Zarate. GRINTOSO
  • 6CambiassoCuchuFa filtro a centrocampo e poco più. ORDINATO
  • 6,5SneijderIl Cecchino di UtrecthDai suoi piedi passano tutte le azioni dei suoi, la non eccellente condizione fisica si fa sentire nella ripresa dove l’olandese pian piano si spegne. LEADER
  • 6AlvarezRicky MaravillaParte forte, cercando la conclusione più volte, alcune sue accelerazioni mettono in difficoltà i romagnoli. Nella ripresa crolla ed è giustamente sostituito. FRIZZANTE
  • 4PazziniIl PazzoNon riesce ad uscire da un tunnel senza luce. Sbaglia un gol facilissimo e sbaglia molti movimenti in avanti. MALINCONICO
  • 6,5MilitoIl PrincipeA differenza di Pazzini da profondità alla manovra neroazzurra. Da un suo movimento nasce il gol del vantaggio. DINAMICO
  • 7ZarateZarate KidEntra e si da subito da fare, realizza il gol del vantaggio che potrebbe voler dire molto sia per la squadra e sia per lui. Ora il suo riscatto non sembra così lontano come 1 mese fa, soprattutto se nell’affare , come si mormora a Roma, entrasse anche Pazzini. DECISIVO
  • 6PoliPoliPochi minuti in campo ma si rende utile in fase di pressing e sul finale sfiora il primo gol in campionato. DETERMINATO
  • 6,5StramaccioniStramaRipropone il modulo di Udine. Pazzini non ripaga la sua fiducia, bravo ad indovinare i cambi nella ripresa. CONTINUO
  • Pagelle curate da Simone Trenti – The Bek