L’Inter cerca i goal dei suoi attaccanti, intanto Jovetic recupera per la Juventus

Nonostante il pesante KO accusato contro la Fiorentina, l’Inter rimane comunque in testa alla classifica, in compagnia proprio della Viola. Niente drammi quindi per Mancini. C’è un dato che però non lascia presagire nulla di buono alla compagine nerazzurra.

Stiamo parlando della potenza di fuoco del parco attaccanti, che promette bene ma che per ora ha sparato solo a salve, o quasi. Sono infatti solo 7 i goal messi a segno dall’Inter in queste prima sei giornate di campionato. E non poteva essere altrimenti visto le vittorie risicate della squadra di Mancini.

Il dato preoccupa perché era addirittura da 12 anni che la squadra non era così avara ad inizio campionato. Come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’, nel 2003-04 segnò 6 gol in 6 partite. Chiuse quarta a 23 punti dal Milan scudettato, un anno con due allenatori (Cuper e Zaccheroni).

Il problema dell’attacco nerazzurro, viene ancora di più a galla perché sono soltanto 4 i giocatori ad aver siglato almeno una rete in questo avvio: Icardi, Jovetic, Melo e Guarin.

Il reparto è sembrato essere Jovetic-dipendente. Lo si è visto sia nel primo tempo contro il Verona, sia nella disastrosa prova contro la Fiorentina. E’ il montenegrino che attacca la miccia lì davanti e proprio per questo Mancini conta di recuperarlo contro la Juventus.

L’attaccante ci sarà contro i bianconeri, anche perché in mezzo c’è la sosta delle nazionali. L’unica incognita è rappresentata dalla convocazione del Montenegro. L’Inter naturalmente spera che Jovetic non venga chiamato, o quanto meno venga utilizzato con il contagocce. Solo il tempo fornirà una risposta.